brand new: il logo della missione di Samantha Cristoforetti

Sappiamo già il nome ma non sappiamo ancora che logo avrà cucito sulla tuta che porterà sulla Stazione Spaziale Internazionale Samantha Cristoforetti a novembre di quest’anno.

Missione FUTURA

i temi della missione FUTURA di Samantha Cristoforetti

Il logo della missione 42/43, che si chiamerà FUTURA, verrà svelato oggi pomeriggio durante la conferenza stampa che si terrà a Palazzo Chigi a partire dalle ore 16:00, alla presenza fra altri del vice Ministro delle pari opportunità Maria Cecilia Guerra.
Dopo una raccolta di idee per il nome della missione, annunciato via Twitter, era stato lanciato a novembre dello scorso anno un concorso per disegnare invece il logo della missione, che avrebbe dovuto rappresentare una delle tematiche principali della missione di Samantha, tra cui ad esempio:  ricerca, scoperta, scienza, tecnologia, esplorazione, ispirazione, meraviglia, nutrizione ed entusiasmo.

Il concorso si è chiuso alla fine di dicembre ma il logo vincitore sarà svelato solamente oggi pomeriggio; è possibile seguire l’evento in diretta streaming su ASI Tv al link: http://www.asitv.it/contenuti/live.

Samantha Cristoforetti, la cui partenza per la ISS è prevista per il 30 novembre di quest’anno, sarà il settimo astronauta italiano ma la prima donna del nostro Stato a salire nello spazio. Potete seguirla durante la sua preparazione quest’anno attraverso twitter (@astro_samantha) e attraverso il suo blog (qui nella traduzione in italiano) sul sito astronauti news: http://www.astronautinews.it/tag/logbook/ .

Naturalmente per l’evento di presentazione del logo è stato creato un hashtag apposito per poter raccogliere tutti i tweet: #logofutura.

Il caso Seralini: l’importanza della peer review, e dell’onestà

OggiScienza

800px-Ab_food_06CRONACA – Gli innocenti, di solito, non scappano: allora perchè  se un ricercatore è sicuro di aver condotto accuratamente il proprio studio si rifiuta di far controllare i propri risultati da altri ricercatori del suo ambiente? È quello che probabilmente si sono chiesti molti scienziati, del settore e non, quando il gruppo di ricerca di Gilles-Eric Séralini, professore di biologia molecolare all’Università di Caen in Francia, si è rifiutato di permettere un controllo dei risultati del suo studio sugli ogm per una conferma da parte dell’Agenzia Europea per la Sicurezza Alimentare (EFSA).

Lo studio di Seralini tratta di un argomento molto delicato, gli OGM, e in particolare un tipo di mais geneticamente modificato per essere resistente all’erbicida Roundup, uno dei più utilizzati nell’agricoltura statunitense. Sia il mais OGM, la variante NK603, sia l’erbicida sono prodotti dalla multinazionale Monsanto. Si tratta di uno studio di alimentazione di durata biennale, pubblicato il 19…

View original post 563 altre parole

Ai confini della Terra per fare ricerca

riapre la stazione Mario Zucchelli ai confini ghiacciati del mondo: un’altra estate di ricerca estrema da seguire!

OggiScienza

800px-Stazione_Mario_Zucchelli,_from_the_airSPECIALE NOVEMBRE – Perché fare ricerca in uno dei posti della Terra più inospitali all’uomo, dove durante il periodo invernale nessun aiuto può essere portato e l’insediamento umano più vicino è a 600 km?
Perché si tratta di un posto unico: l’Antartide, per le sue caratteristiche ambientali e la sua posizione è uno dei posti più adatti per studiare tutta una serie di fenomeni altrimenti non così facilmente osservabili, dai campi magnetici terrestri, al clima fino alla costituzione dei ghiacci di migliaia di anni fa. Nonostante le avverse condizioni di vita durante tutto l’anno sono presenti fino a 4000 persone nelle più di 80  basi situate sul continente antartico, di proprietà di 46 nazioni diverse.

Anche l’Italia partecipa da anni agli studi in questa terra di ghiacci con due basi: la stazione Mario Zucchelli, situata sulla Costa della Baia di Terra Nova e la base Concordia, in co-proprietà…

View original post 432 altre parole

Prove marziane

Quatro chiacchiere con chi ha progettato (e fatto) di mettere sei astronauti in una stanza per 500 giorni: mars500, un finto viaggio su Marte, andata e ritorno.

OggiScienza

Crew_portrait_on_3_September_2011SPECIALE NOVEMBRE – Ci sono un italiano, un francese, tre russi e un cinese tutti chiusi in una stessa stanza.
 Sembra l’inizio di una di quelle barzellette che si sentono al bar, ma è realmente successo: sei astronauti sono stati chiusi in isolamento per 520 giorni durante una simulazione di viaggio su Marte. Questa finta missione , chiamata Mars500, è iniziata il 3 giugno 2010 e ha visto i sei astronauti viaggiare su Marte andata e ritorno, rispettando tutte le fasi di una vera missione: la partenza dalla Terra, il viaggio vero e proprio, l’atterraggio sul pianeta rosso e il ritorno sulla Terra. Lo studio è seguito ad un primo periodo di isolamento di prova di 105 giorni l’anno precedente

View original post 840 altre parole

Tra gatto e topo? Vince il toxoplasma

sembra che qualcuno l’ abbia fatta anche al gatto… kudos toxoplasma!

OggiScienza

800px-Kittyply_edit1CRONACA – I gatti saranno anche notoriamente furbi ma c’è qualcuno che sembra aver capito come raggirare anche loro, sfruttando semplicemente la catena alimentare: il toxoplasma gondii.
Questo protista parassitario è il responsabile della toxoplasmosi, una malattia infettiva che nei casi più gravi, come ad esempio in persone immunodepresse, può portare alla morte. Il toxoplasma riesce a vivere all’interno di molti mammiferi ma è solo nell’intestino dei felini che il parassita è in grado di riprodursi in maniera sessuata, invadere i tessuti dell’ospite infetto e maturare le oocisti, le cisti che sono espulse dall’animale e sono il veicolo di trasmissione dell’infezione.
Il toxoplasma è uno dei parassiti più diffusi al mondo ed è in grado di passare da ospite a ospite, ad esempio dai topi ai gatti, grazie anche alla sua capacità di causare cambiamenti nel comportamento dell’ospite: una volta infettato il topo smette di aver paura dei gatti

View original post 307 altre parole

Messico, nuvole e acqua potabile

OggiScienza

OLYMPUS DIGITAL CAMERACRONACA – Acqua potabile a portata di mano, anche senza tubature e acquedotti: questo è il sistema progettato e realizzato dal gruppo di ricerca del laboratorio di ingegneria meccanica del MIT guidato da Steven Dubowsky. Il sistema di depurazione e desalinizzazione dell’acqua funziona completamente a energia solare e richiede una manutenzione minima; è in grado di produrre fino a circa 1000 litri di acqua potabile al giorno, anche in caso di nuvole, e il costo del macchinario si aggira solo intorno agli 8000 dollari

View original post 347 altre parole

Pipistrelli e infezioni, la scienza nelle leggende.

forse i vampiri non esistono, ma ogni leggenda ha il suo fondo di verita’…

OggiScienza

435px-Catched_Pteropus_giganteusCRONACA – La  MERS, o sindrome respiratoria mediorientale da Coronavirus, è l’ultima malattia ad essere stata associata ai pipistrelli dopo la SARS, l’ebola, i virus Nipah ed Hendra e naturalmente il vampirismo.
Mentre quest’ultimo può essere tranquillamente annoverato fra le leggende, per quanto riguarda le altre patologie il contagio e la diffusione sono da attribuirsi principalmente ai pipistrelli.

Ma cosa rende questi mammiferi degli eccezionali mezzi di trasporto per agenti patogeni di cosi tanti tipi? Per cercare di rispondere a questa complicata domanda alcuni ricercatori della Columbia University insieme al centro per la conservazione della biodiversità EcoHealth Alliance hanno raccolto per quattro anni (dal 2006 al 2010) campioni da centinaia di pipistrelli in Bangladesh; l’analisi dei campioni ha portato a identificare 55 virus, 50 dei quali mai visti prima. Se almeno due terzi delle malattie virali emergenti provengono da animali, è chiaro che i pipistrelli hanno un ruolo  particolare e…

View original post 288 altre parole

Scienza per Amore, giallo romano

Un quasi brevissimo riassunto della vicenda giudiziaria e non di Scienza per Amore, vicenda che devo dire mi (e ci, come master) tenuto compagnia per almeno qualche mese.

OggiScienza

Schermata 08-2456514 alle 08.31.19CRONACA – Il 25 Luglio la Polizia Locale di Roma ha messo sotto sequestro preventivo i siti www.scienzaperlamore.it e www.biohyst.it in concorrenza della conclusione delle indagini preliminari per truffa aggravata e associazione a delinquere nei confronti dell’ associazione Scienza per Amore, il suo capo Danilo Speranza e altre sedici persone legate al gruppo.
Nonostante la vicenda finora non abbia trovato molto spazio sui media italiani, ha tutte le caratteristiche dei migliori gialli: Roma come base (Dan Brown ci ha insegnato come la città eterna possa essere un’ottima scena per le proprie storie), un protagonista oscuro che manovra da dietro le quinte la trama, uno “scienziato incompreso”, un’associazione che ufficialmente si occupa di ginnastica nelle scuole e  riabilitazione e che invece nasconde una truffa per un milione di euro. Ci sono di mezzo anche delle sette, ma questa vicenda meriterebbe un approfondimento a parte

View original post 801 altre parole